Padre Juan, il curato degli umili

Ecco come hanno ricordato Padre Juan i vicini di Carmen de Patagones in occasione del trentennio dalla morte. Il Padre Juan Bertolone arrivò a Carmen de Patagones negli Anni ‘60. Il suo obiettivo era quello di lavorare con tutte le sue forze per i ragazzi, soprattutto i più umili e indifesi, come buon figlio di…

Leggi di più

Lo squalo di Padre Juan

Arrivava Carnevale e si organizzavano i corzos maragatos (esibizione di balli tradizionali). Juan e i suoi ragazzi dovevano partecipare. Dobbiamo uscire per trovare legni, cartoni, giornali e fil di ferro … disse il Padre. In pochi giorni avevamo tutti gli elementi. Lui abbozzò “lo squalo” su un foglio e…al lavoro!!! Nel cortile si cominciò a…

Leggi di più

L’oratorio Don Bosco

Padre Juan riuscì ad avere una bicicletta nera, modello da donna, che insieme al borsello nero furono i suoi compagni inseparabili. Lo potevi vedere quotidianamente sulla bici in qualsiasi luogo della città. Su quella che è l’attuale area della Cappella Don Bosco, Juan recintava, piantava alberi e costruiva il primo oratorio. In poco tempo venne…

Leggi di più

La notizia peggiore

A 59 anni morì a Chieri in Italia, il 1° agosto Lucia Razzetti in Bertolone, la madre di Padre Juan. La notizia peggiore della sua vita. Padre Juan tornò in Italia. Tutti aspettammo il suo ritorno. Ci portò dei bei regali per l’oratorio, palloni e una macchina per proiettare i film. Che allegria per tutti…

Leggi di più

Campeggio a San Blas

Tutte le estati Padre Juan programmava il campeggio di una settimana a San Blas. Quello che tutti aspettavamo. Per raccattare tutto ciò che ci serviva organizzava le passeggiate alle fattorie della grande laguna; è da lì che arrivava la frutta e la verdura…dai negozi gli alimenti a lunga conservazione. Il giorno prima della partenza, con…

Leggi di più

Testimonianza di Juan Pedro Jauge

Per fare un breve racconto della mia conoscenza di Padre Juan Bertolone devo cominciare parlando dell’integrazione della mia famiglia, partendo da mia madre, Blanca Delia Biedma de Jauge, furvente cattolica praticante, tra le cui passioni bisogna ricordare che apparteneva alle dame della Vergine e della commissione pro Cappella dell’Ospedale Ana Bernal de Justo. Mio papà,…

Leggi di più

Juan: il padre-miracolo della Patagonia

Correva l’anno 1971 e c’erano venti di tempesta nella nazione; si avvicinavano cambiamenti importanti. Conesa (General Conesa, una località di 6000 abitanti, situata nell’incrocio della statale 250 e la 251 della provincia di Rio Negro, al nord della Patagonia; con svariate colonie agricole disseminate nella valle di 80 chilometri, al margine del fiume Negro), località…

Leggi di più

Il Padre miracolo della Patagonia

Era l’anno 1971. Soffiavano venti di bufera nel paese e si avvicinavano cambiamenti importanti. Conesa (General Conesa, località di circa 6.000 abitanti, situata all’incrocio delle vie 250 e 251 della Provincia di Rio Negro, a nord della Patagonia argentina; con diverse colonie di fattorie lungo la sua valle longitudinale di 80 chilometri, sulle sponde del…

Leggi di più

“Venite con me, sedetevi sulla mia tavola”

Un aneddoto che molti evocano: tante volte a mezzogiorno soleva il padre far un giro in centro e negli angoli della piazza centrale (la Piazza San Martin, l’unica di quei tempi) e tante volte, passando, trovava gente che aspettava per ore un mezzo per tornare a casa, forse ad alcuna colonia, senza aver mangiato niente……

Leggi di più

Pietra dello scandalo

Per quelli che si vantano di essere “prudenti” era una pietra di scandalo, per la sua ostinata fiducia nella Provvidenza, Lui era tutta carità. Della sua tasca voleva estrarre dei tozzi di pane che prendeva “per se” e che condivideva con qualcuno appena arrivato e affamato… Quei tozzi di pane che prendeva “per se” e…

Leggi di più