Ricordi di Padre Juan tra i quartieri

La signora Petrona Bustos in Cifuentes (80), più conosciuta come Graciela (nome derivato da un negozio alimentare che gestiva alcuni anni fa), ricorda con emozione l’arrivo di padre Juan nei quartieri di Villa Lynch e Lujan, zona che riuniva negli Anni Sessanta tante famiglie di emigrati nel sud di Rio Negro. “Qui era tutto abbandonato:…

Leggi di più

Impronte indimenticabili di Padre Juan tra i quartieri di Patagones e le fattorie di General Conesa

Trent’anni fa, il 7 maggio 1976, moriva il sacerdote salesiano Juan Bertolone. Ne è passato di tempo da allora, ma il suo ricordo rimane ancora fresco nei quartieri della periferia di Carmen de Patagones e nella zona rurale di General Conesa dove svolse il suo lavoro missionario la cui priorità erano i più poveri. Ho…

Leggi di più

Dall’Italia alla Patagonia

Juan Bertolone nacque a Chieri, una città vicino a Torino, il 19 maggio 1931. Una sintesi della sua autobiografia diceva così: “Sereno e contento, nel 1942, sono entrato nel Seminario Diocesano. Sereno e contento, nel 1950, mi sono fatto salesiano. Sereno e contento, nel 1960, ho abbandonato l’Italia e la mia Ispettoria per la Patagonia….

Leggi di più

Padre Juan Bertolone, il curato dei ragazzi

Nella terra dei sogni di Don Bosco, il sacerdote dei giovani, Dio ci benedice con brillanti testimonianze di uomini e donne che si sono messe con il cuore al servizio dei fratelli e dei più poveri. In questa terra culla dell’opera salesiana in Patagonia, vogliamo ricordare oggi la testimonianza di Padre Juan Bertolone, sacerdote salesiano,…

Leggi di più

Padre Juan, il curato degli umili

Ecco come hanno ricordato Padre Juan i vicini di Carmen de Patagones in occasione del trentennio dalla morte. Il Padre Juan Bertolone arrivò a Carmen de Patagones negli Anni ‘60. Il suo obiettivo era quello di lavorare con tutte le sue forze per i ragazzi, soprattutto i più umili e indifesi, come buon figlio di…

Leggi di più

Lo squalo di Padre Juan

Arrivava Carnevale e si organizzavano i corzos maragatos (esibizione di balli tradizionali). Juan e i suoi ragazzi dovevano partecipare. Dobbiamo uscire per trovare legni, cartoni, giornali e fil di ferro … disse il Padre. In pochi giorni avevamo tutti gli elementi. Lui abbozzò “lo squalo” su un foglio e…al lavoro!!! Nel cortile si cominciò a…

Leggi di più

L’oratorio Don Bosco

Padre Juan riuscì ad avere una bicicletta nera, modello da donna, che insieme al borsello nero furono i suoi compagni inseparabili. Lo potevi vedere quotidianamente sulla bici in qualsiasi luogo della città. Su quella che è l’attuale area della Cappella Don Bosco, Juan recintava, piantava alberi e costruiva il primo oratorio. In poco tempo venne…

Leggi di più

La notizia peggiore

A 59 anni morì a Chieri in Italia, il 1° agosto Lucia Razzetti in Bertolone, la madre di Padre Juan. La notizia peggiore della sua vita. Padre Juan tornò in Italia. Tutti aspettammo il suo ritorno. Ci portò dei bei regali per l’oratorio, palloni e una macchina per proiettare i film. Che allegria per tutti…

Leggi di più

Campeggio a San Blas

Tutte le estati Padre Juan programmava il campeggio di una settimana a San Blas. Quello che tutti aspettavamo. Per raccattare tutto ciò che ci serviva organizzava le passeggiate alle fattorie della grande laguna; è da lì che arrivava la frutta e la verdura…dai negozi gli alimenti a lunga conservazione. Il giorno prima della partenza, con…

Leggi di più

Testimonianza di Juan Pedro Jauge

Per fare un breve racconto della mia conoscenza di Padre Juan Bertolone devo cominciare parlando dell’integrazione della mia famiglia, partendo da mia madre, Blanca Delia Biedma de Jauge, furvente cattolica praticante, tra le cui passioni bisogna ricordare che apparteneva alle dame della Vergine e della commissione pro Cappella dell’Ospedale Ana Bernal de Justo. Mio papà,…

Leggi di più