Contributi per la documentazione della nascita del circolo comunitario italo-argentino

Non sono molto sicuro dell’origine di questo circolo, ma mi attengo a un riassunto del libro inedito (una bozza di “Patagonia Indotana”) che penso faccia giustizia alla memoria profonda. Questa istituzione nasce come Associazione nell’anno 1975, promossa dal Rev. Padre salesiano Juan Bertolone, parroco di quella località. Quest’uomo, che si è sacrificato per i più…

Leggi di più

Padre Juan sulle orme di Don Bosco

Il 3 novembre del 1831 Giovanni Bosco (il suo riferimento, la sua “Cruz del Sur”, che lo guidò dal nord dell’Italia al sud della Argentina), entrò nella scuola seconda di Chieri, a 10 chilometri da Torino e a pochi passi da Moncalieri, da dove è originaria la nostra centenaria Felicina Capra in Bricarello. Grazie alla…

Leggi di più

Un santo a Conesa: a trent’anni dalla sua morte

Maggio, cuore dell’autunno in Argentina, porta con sé delle care e nostalgiche evocazioni. Tuttavia la più cara al nostro paese, a questa comunità di Rio Negro, sia chiama semplicemente “Padre Juan”. Un’esplosione di immagini, folgore ancora acceso di un prete che seppe vincere l’indifferenza che voleva intorbidire la memoria superficiale. Quella profonda, però, restò intatta….

Leggi di più

Nelle terre di Conesa

Gli successe come a tanti altri salesiani: quando il magnifico lavoro nei quartieri di Patagones cominciò a dare i suoi frutti, accettò “per obbedienza” l’ordine dei suoi superiori di trasferirsi in General Conesa. Lì dovette cominciare tutto da capo e la sua salute cominciò a sciuparsi a causa di un tumore cerebrale. Inés Luna, incaricata…

Leggi di più

Ricordi di Padre Juan tra i quartieri

La signora Petrona Bustos in Cifuentes (80), più conosciuta come Graciela (nome derivato da un negozio alimentare che gestiva alcuni anni fa), ricorda con emozione l’arrivo di padre Juan nei quartieri di Villa Lynch e Lujan, zona che riuniva negli Anni Sessanta tante famiglie di emigrati nel sud di Rio Negro. “Qui era tutto abbandonato:…

Leggi di più

Impronte indimenticabili di Padre Juan tra i quartieri di Patagones e le fattorie di General Conesa

Trent’anni fa, il 7 maggio 1976, moriva il sacerdote salesiano Juan Bertolone. Ne è passato di tempo da allora, ma il suo ricordo rimane ancora fresco nei quartieri della periferia di Carmen de Patagones e nella zona rurale di General Conesa dove svolse il suo lavoro missionario la cui priorità erano i più poveri. Ho…

Leggi di più

Dall’Italia alla Patagonia

Juan Bertolone nacque a Chieri, una città vicino a Torino, il 19 maggio 1931. Una sintesi della sua autobiografia diceva così: “Sereno e contento, nel 1942, sono entrato nel Seminario Diocesano. Sereno e contento, nel 1950, mi sono fatto salesiano. Sereno e contento, nel 1960, ho abbandonato l’Italia e la mia Ispettoria per la Patagonia….

Leggi di più

Padre Juan Bertolone, il curato dei ragazzi

Nella terra dei sogni di Don Bosco, il sacerdote dei giovani, Dio ci benedice con brillanti testimonianze di uomini e donne che si sono messe con il cuore al servizio dei fratelli e dei più poveri. In questa terra culla dell’opera salesiana in Patagonia, vogliamo ricordare oggi la testimonianza di Padre Juan Bertolone, sacerdote salesiano,…

Leggi di più

Padre Juan, il curato degli umili

Ecco come hanno ricordato Padre Juan i vicini di Carmen de Patagones in occasione del trentennio dalla morte. Il Padre Juan Bertolone arrivò a Carmen de Patagones negli Anni ‘60. Il suo obiettivo era quello di lavorare con tutte le sue forze per i ragazzi, soprattutto i più umili e indifesi, come buon figlio di…

Leggi di più

Lo squalo di Padre Juan

Arrivava Carnevale e si organizzavano i corzos maragatos (esibizione di balli tradizionali). Juan e i suoi ragazzi dovevano partecipare. Dobbiamo uscire per trovare legni, cartoni, giornali e fil di ferro … disse il Padre. In pochi giorni avevamo tutti gli elementi. Lui abbozzò “lo squalo” su un foglio e…al lavoro!!! Nel cortile si cominciò a…

Leggi di più